AlimentiAmo la Consapevolezza

Per quella che è la mia visione, il tema alimentazione è sempre più trattato e la conseguente bufera di discussioni, litigi e prese di posizione estreme, non crea terreno fertile per una reale presa di coscienza, con conseguente cambio di rotta necessari per la nostra salvaguardia e quella di tutti gli esseri viventi, Madre Terra compresa.

Racconto brevemente la mia “storia alimentare” per trasmettere quello che credo possa essere efficace per l’equilibrio tra benessere umano, animale, vegetale e planetario.

Decisi di smettere di mangiare carne nel 2014 con l’inizio degli studi in Naturopatia che ha dato il via ad una presa di consapevolezza sempre maggiore sul tema alimentazione e benessere.

Due anni dopo iniziai ad informarmi riguardo gli allevamenti intensivi e quello che trovai diede la spinta alla mia decisione di passare al veganesimo. Il periodo iniziale fu abbastanza impegnativo, la rabbia che provavo verso questo sistema di sfruttamento creava in me rigidità e rinuncia con conseguente disequilibrio e questo si rifletteva sul mio stato di benessere e su quello delle relazioni sociali.

Questo non era salutare e col tempo mi accorsi di dover aggiustare qualche cosa..

Oggi, con occhi nuovi, mi alimento ascoltando il mio corpo, consapevole dell’impatto ambientale delle nostre scelte e dell’effetto che ha sul nostro benessere ciò che proviamo ogni momento.

Ciò che ne risulta è un’alimentazione che mi piace chiamare veg-adatta! Mi alimento quasi completamente in modo vegetale ed evito più che posso i cibi lavorati industrialmente.

Alla ricerca del nido dove vivere e coltivare il cibo che mangio, intanto frutta e verdura la cerco il più possibile a km0, da coltivazioni dove non utilizzano pesticidi, fertilizzanti o qualsiasi altra preparazione chimica, e che sia di stagione! Realtà interessanti sono quelle dei gruppi d’acquisto, dove l’unione delle forze tra diverse persone permette di trovare aziende eco-sostenibili e di acquistare grandi quantità riuscendo a mantenere prezzi accessibili.

Credo che ognuno possa trovare le giuste abitudini alimentari, riuscendo al tempo stesso a dare il giusto valore al tema “impatto ambientale”. Un passo che trovo fondamentale è quello di ridurre il più possibile i consumi nei grandi supermercati, favorendo le piccole realtà sostenibili.

Con le scelte di ogni giorno possiamo fare la differenza!

“Sii il cambiamento che vuoi vedere avvenire nel mondo” – Gandhi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...